sabato 31 luglio 2010

In cui si passa dallo stato solido allo stato liquido

Tornato a casa dalle vacanze: dal freddo (fresco, va'!) al caldo (non soffocante, ma quasi).

Due settimana in completo relax.

Sotto l'ombrellone ho avuto il tempo di finire l'ultimo mattoncino di Dan Brown (avvicente, ma comunque da tre stelline massimo) e iniziare Il guardiano degli Innocenti, di un certo Sapkowski.

Ora dovrò riabituarmi al clima estivo da città e riprendere le attività.


See ya!

giovedì 15 luglio 2010

In cui si va in vacanza, chissadove

Si va in vacanza. Ci vado. Ci andiamo. Ci andate.
Mancherò almeno fino a fine mese, quando rientrerò alla routine estiva (caldo, caldo, caldo...).

Dove passerò le prossime due settimane? Non lo so; domani verrò trasportato - bendato e incatenato - a destinazione, senza sapere quando arriverò e come ci arriverò.

Immagino finirò su un'isola, giocando a ping-pong ogni 108', tra sabbia, mare, sussurri e tradimenti.

Saluti a tutti, vi lascio con la recensione che ho scritto per Assassin's Creed - Rinascimento: link!

domenica 11 luglio 2010

Effemme 1 - Che disgusto


Il titolo sembra avercela con la rivista, ma non è così. E' successo che, come avevo immaginato, il giudizio di mia madre dopo aver letto il mio racconto è stato impietoso. "Disgustoso".
Non l'ho pregata, quando è arrivata la rivista le ho detto: "Ah ma', questa è la rivista. Qui c'è il racconto. Leggilo solo se ti va".
E così il giorno dopo l'ha letto. Buon per lei si trattasse di un racconto breve, ha sofferto poco.

Mentre ieri sera a cena ho spiegato agli amici che il racconto è: "la nascita dell'Amore e dell'Odio, secondo il mio punto di vista, sotto forma di favola nera".

giovedì 1 luglio 2010

Eclipse, le mie impressioni


Premessa: se qualcuno, leggendo questo post, si sentirà offeso, io non ne sarò responsabile. E' un mio punto di vista, condivisibile o no.

L'ho visto ieri. Complessivamente è stata una serata divertente, come mi aspettavo che fosse. Prendere in giro (senza sentirsi in colpa) le bimbeminkia, non ha prezzo. Farsi fotografare accanto al poster di Bella, simulando smorfie e mostrando con finto orgoglio il biglietto, neanche questo ha prezzo. Vedere le bimbeminkia avvicinarsi al poster e autoscattarsi foto manco fossero accanto agli "attori" in carne e ossa... Be', è stato disgustoso. Fino a ieri sera pensavo fosse un trucco di Internet, invece è tutto vero: le bimbeminkia esistono e si comportano come le vediamo e le leggiamo in rete, non è un'illusione! OMG. Era la prima volta che guardavo dal vivo esemplari allo stato brado di bimbeminkia. Si muovevano in branco, indisciplinate, urlando in modo stridulo e sbrilluccinando come Edward. Si identificavano anche perché portatrici sane di bracciali e braccialetti di ogni genere, tintinnanti.
Ma veniamo al... film. Sala gremita. Io con gli altri ero in terza fila: scomoda ma non abbiamo avuto poi tanti problemi. Alla scritta della casa di produzione, la Imprint (un caso? Ma chiamarlo semplicemente Colpo di Fulmine?) Entertainment Summit sono partiti i primi, insensati, fastidiosi applausi e schiamazzi vari. Va be', 'nnamo avanti. Sì, andiamo avanti con la prima scena stomachevole: i due colombi stesi in un prato dai mille e uno colori intenti a scambiarsi volgari mielosità. Già dalla prima scena si capisce di quante espressioni facciali è composto il repertorio di Kristen Stewart. Due: bocca aperta, bocca chiusa. Va un po' meglio per quel pezzo di vampiro di Robert "Winx" (perché brilla come le famose fatine!) Pattinson.
Si continua così, tra i mugugni di Edward, le smorfie di Bella e la scoperta di un nuovo male che minaccia il rapporto tra i due (la vampiressa coi boccoli rossi).
Arriva il turno di Jacob, il lupo. Un corpo scolpito con penna grafica e fotoritocco. Lui cerca di fare il duro ma in realtà è frustrato perché è costretto a recitare su uno sgabbello, cercando di ingannare lo spettatore. Jacob è anche sarcastico. Eccome lo è! Riesce a far arrabbiare Edward facendo notare come lui, fascinoso e muscoloso, non è freddo e pieno di cerone come l'amico/nemico vampiro, bensì è caldo e pieno di carne. E' lui che riscalda Bella, e la vorrebbe nuda...
Nel film c'è anche una battaglia. Dopo tre episodi era pure ora, ma lo spettatore più esigente e smaliziato ne rimarrà deluso. Qualche volo e colpi stile Power Rangers, niente più. I vampiri cattivi escono dall'acqua prima della battaglia (deja vù) e vengono successivamente abbattuti come pezzi di cristallo in pochi colpi (ma non dovevano essere temibili? A metà film Jasper, il fratello di Edward, aveva chiamato a raccolta anche i lupi per un allenamento speciale per battere i Neonati...).
Non so in che punto del film (credo prima della battaglia finale) Bella dà sfogo a tutta la sua voglia. Vuole farsi Edward (ma pensando al lupetto muscoloso). Purtroppo per lei Eddy è uno all'antica, uno per bene, e non vuole concedersi prima del matrimonio (che tenero). Ma Bella ci prova comunque, impavida: cala le mani dove può, sbottona la camicia di Eddy. E' tutta un fremito. Ma Eddy è più forte e resiste, quindi la blocca: "Bella, non troieggiare con me. Lo faremo, ma non ora. Adesso zitta, raffreddati e beccati 'sto anello" (orrendo, tra l'altro). Era l'anello di fidanzamento, la richiesta del matrimonio! Bella accetta, ma non è incinta (no?). No. Vuole semplicemente sposare Edward.
Jacob lo viene a sapere e...

Credo di aver fatto confusione. La battaglia avveniva DOPO tutto questo... Va be', chissene.

Dicevo. Jacob lo viene a sapere e ci rimane male, aveva promesso a Bella di non baciarla più (questa scena l'ho saltata) e si incazza. Fa per andar via ma Bella, da grande ******* che è, gli chiede di baciarla. Eddy è lì, immobile, osserva al scena. Come si spiega Bella col fidanzato? "Amo te di più". OK!

Non salvo nulla del film. Neanche quel mercenario di Howard Shore che ha firmato la colonna sonora. E' probabilmente il più patetico dei precedenti. Un fenomeno, una grande produzione che fa cilecca pure negli effetti speciali, simili alle serie televisive tipo Buffy, il che è tutto dire.

Vi chiederete, ma perché vai a vederlo e leggi i libri? Prima di tutto per divertimento. Secondo per capire. Vorrei tanto capire il perché di tutto questo successo. Non trovo nessuna spiegazione. Gli attori? Sono tre tamarri. Le musiche? Senza avrebbe lo stesso risultato. La trama? Non c'è una trama, sono solo le paranoie di una *****ella. Neanche un'analisi semiologica della saga troverebbe risposte.

Posso tentare di capire tutto. La voglia di essere fan, le passioni, le emozioni, i gusti che variano. Tutto questo lo rispetto, nonostante il post sarcastico. Ma mi rifiuto di credere che la mente umana è così poca cosa.